Crea sito

Ceccardo Roccatagliata Ceccardi

La vita e la poesia di Ceccardo Roccatagliata Ceccardi sulle note di Faber De André

È questo il racconto di una vita, la vita di un Poeta. Una vita breve e al limite, quella di Ceccardo Roccatagliata Ceccardi, “padre dei cantori della terra ligure” come ebbe a chiamarlo Eugenio Montale.

L’11 agosto 2019, nell’anno del centenario della morte del poeta, si è tenuto a Pievepelago uno spettacolo, ideato, scritto e realizzato da Mario Paris, all’interno delle manifestazioni Aseop, in cui Mario stesso, con l’aiuto dell’attore Dario Turrini, mette in scena e drammatizza la vita di Ceccardo.
Lo spettacolo si inseriva in un quadro di alcune altre manifestazioni per Ceccardo, tra cui una bella mostra documentaria e fotografica a Pievepelago, curata dallo stesso Mario Paris in collaborazione con il Comune di Pievepelago.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mario, uomo di cultura, è particolarmente affezionato alla figura di Ceccardo in quanto una parte dell’anno la trascorre a Sant’Andreapelago, dove Ceccardo passò una bella parte della sua vita.

Lo spettacolo è stato molto interessante e coinvolgente. La narrazione è stata inframezzata da alcuni brani di Fabrizio de André, interpretati dalla band sestolese dei Cantatè Stebùn.

Il copione fedele dello spettacolo lo trovate nel numero 20 della Rivista annuale “I quaderni di E’ Scamàdul” dell’omonima associazione culturale di Sestola. All’interno del testo sulla rivista sono state inserite anche le tracce musicali dallo spettacolo, tracce che trovate riportate anche qui sotto.

Buona lettura e buon ascolto.

Le tracce audio dello spettacolo dell’11 agosto 2019 a Pievepelago
I Cantatè Stebùn di Sestola

(Emilio Balboni, Gigi Pagliai, Alberto Preti)

 

1 – Canto del Servo Pastore

2 – Amore che vieni amore che vai

3 – La ballata del Michè

4 – Se ti tagliassero a pezzetti

5 – Un giudice

6 – La canzone di Marinella (1)

7 – La canzone di Marinella (2)

8 – Il bombarolo

9 – Via del Campo

 

****************************

L’articolo in PDF come pubblicato sulla rivista “I Quaderni di E’ Scamàdul” n. 20 – dicembre 2020

Art Ceccardo con QRCode

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.